E-commerce-6-metodi-per-vendere-online
Come portare traffico al tuo E-commerce: 6 metodi collaudati
Vuoi sapere come portare più traffico al tuo E-commerce? Scopri i 6 metodi da cui partire per attirare i clienti e aumentare le vendite.
E-commerce-6-metodi-per-vendere-online

Vuoi sapere come portare più traffico al tuo E-commerce? Scopri i 6 metodi da cui partire per attirare i clienti e aumentare le vendite.

In questi giorni stiamo facendo i conti con la seconda, preoccupante, ondata della pandemia da Covid-19. Ogni aspetto della nostra vita è cambiato, dal modo di vivere le relazioni sociali al modo in cui scegliamo di spostarci o dove scegliamo di passare il nostro tempo.
Tutto è cambiato anche in moltissimi settori lavorativi. A partire dal Retail.

Ed è di questo che vorrei parlarti oggi.

A inizio estate abbiamo iniziato a seguire Laura, marketing manager di un brand fashion nato da poco. Una piccola catena di negozi di abbigliamento che ha investito nell’offrire alle proprie clienti un’esperienza personalizzata in negozio, puntando sulla relazione con il personale del negozio e sulla fidelizzazione della clientela.

Il nostro ruolo è stato, inizialmente, quello di affiancarla per la comunicazione sui social mentre parallelamente stava lavorando con uno sviluppatore alla realizzazione di un sito con una sezione dedicata all’E-commerce. Il lavoro di sviluppo dello shop online ha subito un’accelerazione proprio in vista della seconda ondata della pandemia, perché oggi chi non ha un E-commerce rischia di essere tagliato fuori, di dover chiudere i battenti.

Ma anche avere un E-commerce non basta. Laura si è accorta che la semplice presenza dei prodotti sul sito non ha automaticamente aumentato le vendite: avvicinare nuovi clienti o riuscire a proporre l’esperienza in negozio anche online non è né facile né scontato.

La concorrenza è spietata ed emergere non è facile…

Come faccio a portare i clienti sul mio E-commerce?

Ci ha chiesto Laura a poche settimane dal lancio del sito.

Ecco quello che abbiamo fatto per aiutarla a portare più traffico al sito e a vendere online.
Buttiamoci a capofitto e scopriamo passo per passo come abbiamo raggiunto l’aumento di traffico e delle conversioni sul sito.

The To Do List

Non abbiamo bisogno di scrivere una lista chilometrica, anzi partiamo dai fondamentali.

  1. Ottimizza il tuo E-commerce per le parole chiave giuste
  2. Promuovi i prodotti in base all’interesse del tuo pubblico
  3. Ottimizza il tuo E-commerce per mobile
  4. Investi in Google Ads
  5. Avvia un programma di Referral Marketing 
  6. Organizza una campagna di E-mail Marketing

1. Ottimizza il tuo E-commerce per le parole chiave giuste

La SEO è una tattica di marketing utilizzata per aiutare il tuo E-Commerce a comparire nei risultati dei motori di ricerca per determinate parole chiave.
In questo modo, ogni volta che qualcuno cerca una di queste parole su Google, il tuo sito web apparirà tra i risultati migliori.

Ecco perché è importante ottimizzare il tuo sito per parole chiave diverse, dato che questo rappresenta uno dei più importanti fattori di ranking per Google. Usare Google Search Console è stato un buon punto di partenza per fare l’analisi dei termini di ricerca su cui il sito E-commerce di Laura era già posizionato.
Con strumenti come SeoZoom o SemRush abbiamo invece fatto ricerca sulle nuove parole chiave su cui la nostra cliente desiderava posizionarsi.


2. Promuovi i prodotti in base all’interesse del tuo pubblico

Per aumentare il traffico verso l’E-commerce la prima domanda che abbiamo fatto a Laura è stata:

Cosa piace alle tue clienti?

Una domanda in apparenza ovvia che invece rappresenta il primo scoglio per chi apre un E-commerce: cosa cerca veramente chi arriva qui? Come faccio a fargli vedere proprio ciò che desidera?

Con Google Search Console abbiamo analizzato il traffico esistente e le ricerche fatte dagli utenti.
Una volta identificati i prodotti più cercati, potrai suggerire e mostrare i prodotti che preferiscono e anche creare dei contenuti intorno a questi interessi per aumentare il traffico verso il tuo sito web.
Questo è stato il lavoro che abbiamo fatto con Laura per il suo E-commerce.

3. Ottimizza il tuo E-commerce per mobile

Il canale principale attraverso cui si fanno acquisti nell’E-commerce è lo smartphone: quante domeniche, o serate, ci è capitato di passare sul divano, con la TV in sottofondo (o la partita di calcio della squadra del cuore del fidanzato) a cercare un prodotto?

Questo è stato il punto di partenza nella progettazione dell’E-commerce di Laura perché:
– dal 2019 Google è diventato mobile-first, il che significa che i siti web pensati per mobile sono indicizzati meglio rispetto a quelli che non lo sono (che anzi, vengono penalizzati)
– i clienti abbandonano immediatamente un E-commerce che non offre una buona esperienza di navigazione e di ricerca (il 67% secondo Kolsky+Zendesk)

Quindi, se il tuo sito web non è responsive, allora prendi in considerazione di ottimizzarlo per il mobile.
Se il tuo sito è su WordPress, puoi assicurarti che gli utenti possano navigare facilmente nel tuo E-commerce impostando Google AMP (accelerated mobile pages).

4. Investi in Google Ads

Uno dei modi più veloci per portare traffico verso un E-commerce è quello di pagarlo. Per fortuna, anche chi dispone di un budget limitato, come la nostra Laura, può fare ADV con Google Ads.

Google Ads è un modo per fare adv pay-per-click per indirizzare più persone verso il tuo E-commerce. Questo significa che dovrai pagare per il tuo annuncio solo quando qualcuno lo clicca.

Ci sono diversi modi per sfruttare questa strategia:

  • Mostra gli annunci del tuo E-commerce nei risultati di ricerca di Google
  • Visualizza gli annunci o i banner pubblicitari su Gmail, su siti web o nelle applicazioni
  • Mostra gli annunci su YouTube e targettizza il tuo pubblico in base agli interessi o ai dati demografici, inclusi l’età e la geolocalizzazione.
  • Promuovi l’applicazione del tuo E-commerce su dispositivi Android e iOS

È fondamentale monitorare correttamente le prestazioni delle tue campagne pubblicitarie e ottimizzarle per aumentare il tuo ROI. Per un corretto monitoraggio degli annunci, è possibile aggiungere parametri UTM all’URL della pagina di destinazione.

Infine, imposta il tuo budget pay-per-click prima di partire, in modo da non superare mai il budget assegnato.

5. Avvia un programma di Referral Marketing

L’avvio di un programma di referral è un modo semplice per utilizzare i clienti esistenti a portare traffico verso il tuo sito di E-commerce. Funziona come un passaparola, via E-mail, con un incentivo.
In questo esempio Evernote offre agli utenti la possibilità di invitare gli amici a iscriversi in cambio di servizi premium gratuiti.

Incentiva i tuoi clienti attuali a condividere i loro prodotti preferiti con amici e familiari tramite e-mail e social media. In cambio concedi loro sconti o spedizioni gratuite su acquisti futuri, regali, o anche crediti da utilizzare per il loro prossimo shopping con te.

6. Imposta una campagna di E-mail Marketing

Una bella e-mail coinvolgente è uno dei metodi più efficaci per portare il traffico verso il tuo E-commerce, valorizzando i clienti esistenti.

Uno dei più grandi errori che un E-commerce può commettere è quello di concentrarsi tanto sull’attrazione di nuovi clienti da dimenticarsi di quelli già esistenti. (Per approfondire: scopri Come migliorare la Customer Retention del tuo E-commerce?).

Puoi lanciare campagne e-mail per attirare nuovi clienti che non hanno mai acquistato da te prima, per riattivare clienti esistenti che hanno acquistato da te in passato, e persino clienti che hanno abbandonato il carrello durante il processo di acquisto.

Potrai creare campagne di marketing personalizzate che si rivolgono alle esigenze dei singoli utenti. Ad esempio, potrai incoraggiare i nuovi visitatori a iscriversi alla tua newsletter, incentivare all’acquisto i clienti esistenti con campagne promozionali personalizzate e persino invitare i clienti che hanno abbandonato il carrello a completare le loro transazioni.

Puoi farlo in modo ironico, accattivante per mantenere sempre aperta la comunicazione con i tuoi clienti.

Se riesci a convincere un cliente che sta lasciando il tuo sito a concludere l’acquisto, avrai buone probabilità che lasci una buona recensione o che condivida i suoi prodotti preferiti sui social media, o anche che scelga di partecipare al tuo programma di referral: tutti questi elementi contribuiranno a portare altre persone sul tuo E-commerce.

E questo è tutto, per ora!

Iniziando da questi 6 metodi collaudati e provati da noi, anche con la nostra Laura, vedrai crescere il numero di visitatori al tuo E-commerce e aumentare le vendite.

Per approfondire alcuni dei metodi di cui ti ho parlato in questo articolo puoi leggere anche:

E se anche tu vuoi scoprire come potenziare il traffico verso il tuo E-commerce, contattaci, saremo felici di aiutarti!

Richiedi una consulenza
Autore
Stefania Pollastri
Customer Journey Specialist

Tutti gli articoli