Arriva google Mobile First: vantaggi e rischi

Arriva Google Mobile First: i vantaggi per la strategia aziendale e i rischi per i siti web che non si adatteranno

Google comunica che dal 1 luglio 2019 sarà attiva l’indicizzazione con priorità verso i contenuti creati per dispositivi mobile che coinvolgerà tutti i nuovi siti web (nuovi sul Web o prima non noti alla Ricerca Google).
L’indicizzazione con priorità ai contenuti per dispositivi mobili indica che Google utilizza prevalentemente la versione dei contenuti per dispositivi mobili per indicizzazione e ranking.
Storicamente, l’indice utilizzava soprattutto la versione desktop dei contenuti di una pagina per la valutazione della pertinenza di una pagina rispetto alla query di un utente.
Poiché la maggior parte degli utenti ora accede alla Ricerca Google tramite un dispositivo mobile, Googlebot da ora in avanti scansionerà e indicizzerà le pagine principalmente con lo smartphone agent. (Fonte: Prepararsi all’indicizzazione con priorità per i contenuti per dispositivi mobili )

Secondo una statistica condotta da Hosting Facts per il 2019  il 63.4% del traffico totale su Internet viene effettuato tramite telefoni cellulari ed entro la fine dell’anno si prevede un aumento fino al 75%. A partire da questi dati, è essenziale capire quale sia il design mobile-first e quali siano i suoi benefici. 

Mentre il design tradizionale privilegia il lato desktop considerando l’interfaccia utente mobile una versione “secondaria”, ridimensionata, di una pagina, l’approccio mobile-first offre un approccio alla progettazione molto più snello. 

Invece di creare un sito completo per scoprire successivamente che metà delle sue funzionalità non possono essere implementate sui dispositivi mobili, meglio concentrarsi su ciò che è importante a partire dal mobile-first: un approccio di progettazione in cui si inizia con le risoluzioni dello schermo più piccole, progettando prima l’esperienza mobile e, successivamente, si procede per completare gli schermi più grandi.

La capacità di un sito web di essere “responsive” adattandosi a qualsiasi dimensione e risoluzione dello schermo influirà direttamente sul posizionamento nei motori di ricerca: con il suo ultimo aggiornamento, Google potrà bannare un sito web dal suo motore di ricerca se non ottimizzato secondo le sue regole per i dispositivi mobili.

Ma il mobile first, oggi, non è più solo un principio di progettazione. È un modo di pensare il business e l’organizzazione aziendale. Più aziende in tutto il mondo, dalle piccole imprese locali alle grandi organizzazioni aziendali, stanno adottando attivamente una strategia mobile-first.

 
Ma dovreste seguire il loro esempio? E in che modo questa strategia avrà un impatto sulla vostra attività attuale? Per rispondere a queste domande, scopriamo perché la strategia mobile-first è così popolare e quali vantaggi offre.

 

I vantaggi della strategia aziendale mobile-first

Entro il 2019, il numero di utenti di dispositivi mobili supererà i 5 miliardi. Avendo a disposizione una solida strategia mobile, è possibile attirare questo enorme pubblico e far crescere in modo significativo la propria base di clienti. Pertanto, molte aziende orientate al cliente considerano il mobile come il principale strumento digitale per la crescita delle entrate e del business.

Oltre a ciò, ecco i motivi principali per assicurarsi che la propria attività sia veramente mobile-first:

  • Ulteriore vantaggio competitivo

Uno studio di Business Insider Intelligence rileva che il Mobile Commerce raggiungerà 284 miliardi di dollari o il 45% del mercato totale degli E-commerce negli Stati Uniti entro il 2020. Tuttavia, solo il 16% dei commercianti statunitensi dispone attualmente di un canale di shopping mobile. Ciò suggerisce fortemente che questi comportamenti influenzeranno anche le audience di clienti italiani e che l’adozione mobile potrà essere una strategia vincente non solo per i rivenditori, ma anche per altre imprese e settori aziendali.

 

  • Raggiungere un maggior numero di clienti potenziali

Le tecnologie mobile ti aiuteranno ad aprire nuovi mercati dal potenziale ancora inutilizzato, offrendo al contempo una distribuzione dei prodotti semplificata: che si tratti di beni o servizi fisici, è molto più facile utilizzare un sito web o un’app per dispositivi mobili per raggiungere i prospects piuttosto che aprire un negozio o ufficio. Considerando l’infrastruttura necessaria e i costi continui per la gestione di un negozio tradizionale, il ROI a lungo termine dello sviluppo mobile è evidente.

 

  • Migliore coinvolgimento e fidelizzazione dei clienti

I dispositivi mobile riducono significativamente la distanza dai clienti.
Pensateci: quanti di noi tengono i loro smartphone sul comodino? Il proprio smartphone è spesso la prima cosa che si guarda appena svegli e l’ultima prima di andare a dormire. Quindi, è possibile restare in contatto con i propri clienti quasi 24 ore su 24, guidando il loro coinvolgimento ed aumentare i profitti. Inoltre, le funzionalità mobili sono fondamentali per la creazione di un’esperienza cliente omnichannel.

 

  • Redditi da nuovi canali 

Con la strategia mobile-first, è possibile espandere le fonti di ricavo o aumentare i margini di quelli esistenti. Le app mobile offrono un’ampia varietà di strategie di monetizzazione, inclusi i prodotti a pagamento, acquisti in-app, elementi di gamification, aggiornamenti e funzionalità premium.

 

  • Una ineguagliabile fonte di dati

Parlando di statistiche sull’utilizzo dei dispositivi mobili, le app sono un’ottima fonte di informazioni preziose sui clienti e sui loro modelli di comportamento. Inoltre, è possibile ottenere dati dai dispositivi indossabili, tra cui metriche sulla salute, posizione e informazioni sull’attività. Avendo a disposizione una sufficiente quantità di dati, sarete in grado di offrire esperienze più personalizzate e indirizzare meglio i vostri clienti con offerte personalizzate, utilizzando algoritmi di apprendimento automatico e di raccomandazione. Con il progresso dell’IA, i dati potrebbero diventare uno strumento ancora più potente, aggiungere valore alla propria offerta mobile e generare entrate per il proprio core business.

 

  • Customer Experience migliorata 

Le app mobile superano le soluzioni Web in termini di UX, prestazioni e più funzionalità. Inoltre, è più probabile che soddisfino le aspettative degli utenti in termini di esperienza del cliente che stanno diventando sempre più mobili. Offrire un modo più conveniente per risolvere le loro attività quotidiane con facilità è un ottimo modo per conquistarne la loyalty.

 

  • Gettare le basi per innovazioni future

Le aziende mobile-first sono più agili e possono reagire meglio alle sfide emergenti. Inoltre, una parte significativa delle innovazioni avviene nel campo dello sviluppo mobile. Con un adeguato stack tecnologico mobile (tech stack: combinazione di linguaggi di programmazione, framework e strumenti che gli sviluppatori utilizzano per creare un’applicazione web o mobile), l’adozione di nuove tecnologie e strumenti sarà notevolmente più semplice, mantenendovi un passo avanti rispetto alla concorrenza.

 

Con così tanti vantaggi, un approccio mobile-first sembra essere una strategia aziendale indispensabile.